#STEPTOSTOPVIOLENCE

Un cammino in memoria delle vittime di femminicidio

Collana Go Walk – 16 euro – pp. 222

Il 27 giugno 2016 Grazia Andriola ha cominciato il suo cammino dalla piazza della Basilica di Santa Maria Finibus Terrae, nell’estrema punta meridionale del Salento e della Penisola, e l’ha concluso, quattro mesi e 5.000 chilometri dopo, a Santiago di Compostela. Non è stato un cammino normale (ammesso che un cammino lo possa essere): Grazia ha infatti deciso di portare con sé un messaggio contro la violenza alle donne e contro il femminicidio, due delle peggiori piaghe sociali dei nostri tempi. Quei passi su sterrati, strade, colline e spiagge non l’hanno portata solo alla scoperta di luoghi incredibilmente ricchi di storia e cultura e alla magia d’incontri straordinari con tante persone che nella viandanza ritrovano semplicità e socialità, ma anche e soprattutto a farsi testimone in movimento di decine e decine di storie spezzate, storie di donne vittime di una violenza brutale persino difficile da immaginare. Per mantenere vivo il loro ricordo, e per tenere alto il suo monito, ha deciso poi di raccontare la sua esperienza in questo libro, che vuole dare il suo piccolo grande contributo affinché venga davvero il momento in cui per le donne di tutto il mondo sia possibile camminare su ogni strada senza paura. Sempre.

Grazia Andriola
47 anni, infermiera professionale, è nata a Ostuni e cresciuta in Lombardia. Da sempre sportiva, anche a livello agonistico in gioventù, nel 2015 si è avvicina all’arte del camminare. Questo è il suo primo libro.