Ecologista, femminista e mistica prima ancora che questi termini divenissero popolari, sostenitrice e attivista per i diritti dei nativi americani, fu anche autrice prolifica di testi di vario genere. Nel 1906 costruì una casa a Carmel e ne fece una colonia per artisti e scrittori, qui incontrò e ospitò personaggi del calibro di Jack London, James Hopper, Ambrose Bierce e Rollo Peters.